eutanasialegale

Mercoledì, 22 Marzo, 2017 - 17:07
Dj Fabo: la Procura ha sentito conoscenti e amici. Poi toccherà a Cappato
Sono iniziate le indagini sull'aiuto al suicidio assistito di Fabiano Antoniani.

Dj Fabo: la Procura ha sentito conoscenti e amici. Poi toccherà a Cappato

Alcuni amici e conoscenti di Fabiano Antoniani, dj Fabo, morto in una clinica svizzera con la procedura del suicidio assistito lo scorso 27 febbraio, sono stati ascoltati ieri in Procura nell'ambito dell'inchiesta che vede indagato per «aiuto al suicidio» l'esponente dei Radicali e tesoriere dell'associazione Luca Coscioni, Marco Cappato.

Sono le prime testimonianze raccolte dagli inquirenti, dopo un lavoro di acquisizione di atti e documenti. In particolare sono state sentite a verbale come persone informate sui fatti persone che hanno avuto rapporti di amicizia o frequentazione con dj Fabo.

Deposizioni utili per avere un quadro anche più ampio della vicenda rispetto alla cerchia familiare. Nei prossimi giorni, dovrebbero essere ascoltati anche gli stessi familiari di dj Fabo e potrebbe essere poi convocato Cappato.

FIRMA L'APPELLO PER L'EUTANASIA LEGALE E IL TESTAMENTO BIOLOGICO!