eutanasialegale

Lunedì, 9 Gennaio, 2017 - 12:48
UK: nuova sfida verso il suicidio assistito
Nuovo tentativo in Gran Bretagna verso la legalizzazione del suicidio assistito

UK: nuova sfida verso il suicidio assistito

Questa volta la spinta viene da Noel Conway, un 67enne affetto da una malattia dei motoneuroni, che nei giorni scorsi ha chiesto ai giudici di permettere al suo medico di somministrargli una dose letale quando le sue condizioni saranno ormai irreversibili. Il verdetto è atteso tra un paio di mesi.

In Gran Bretagna il suicidio assistito è illegale e punibile fino a 14 anni, ma nel 2010 la Procura della Regina, dopo un appello della malata di sclerosi multipla Debbie Purdy finito all'Alta Corte, ha introdotto linee guida che autorizzano a non punire chi aiuta un'altra persona a darsi la morte - per esempio accompagnandola nelle strutture svizzere per il suicidio assistito - per «puri motivi di compassione».

Il caso di Conway è il primo a sfidare la legge vigente dopo che la Camera dei Deputati ha votato nel 2015 contro l'ennesimo tentativo di introdurre una legge che permette la morte a richiesta. Conway è aiutato nella sua battaglia legale dal gruppo Dignity on Dying che appoggia la lobby pro eutanasia a Westminster.

Fonte: Avvenire