eutanasialegale

Beppino Englaro

Beppino Englaro é il padre di Eluana. Un padre diventato famoso per aver chiesto alla legge che sua figlia venisse lasciata morire, nel rispetto della volontà da lei stessa espressa. Un uomo che si è rivolto alla magistratura per vedere affermati i propri diritti, e ce l'ha fatta.

Englaro, intervistato da FaiNotizia, racconta le traversie incontrate in questo percorso. Le strumentalizzazioni di chi ha sfruttato la sua storia per ottenere consensi. I veti imposti da Formigoni e Sacconi alle strutture sanitarie, affinchè non accogliessero Eluana per il suo ultimo viaggio.
 
Anche dopo la morte della figlia, Beppino ha continuato a mettere la propria esperienza al servizio della società, trasformando il suo dolore privato in un impegno civile. I suoi obiettivi, oggi, sono volti all’informazione ed alla ricerca sui grandi temi etici, scientifici e giuridici, tra cui l'urgenza di una legge moderna sull'eutansia, anche in Italia.
In tal senso, Beppino Englaro individua in EutanaSia Legale, la proposta di legge delPartito Radicale, la base per affrontare il problema.